Recent Posts

PALAZZO MURAT OMAGGIA SANREMO CON IL RISOTTO AL PESTO DI AGRUMI, GAMBERI E SPUMA DI BASILICO   

PALAZZO MURAT OMAGGIA SANREMO CON IL RISOTTO AL PESTO DI AGRUMI, GAMBERI E SPUMA DI BASILICO 

PALAZZO MURAT OMAGGIA SANREMO CON IL RISOTTO AL PESTO DI AGRUMI, GAMBERI E SPUMA DI BASILICO   Countdown per “Sanremo” il Festival della musica italiana di risonanza internazionale, che anima da oltre settant’anni la “riviera dei fiori”.  Al fine di omaggiare l’evento musicale tricolore per eccellenza,  lo Chef Aniello Cascone del 

“Alfredo e la sua Roma” : il 7 febbraio special birthday event con le mitiche fettuccine

“Alfredo e la sua Roma” : il 7 febbraio special birthday event con le mitiche fettuccine

“Alfredo e la sua Roma” : il 7 febbraio special birthday event con le mitiche fettuccine “Alfredo e la sua Roma”: questo il titolo dello special birthday event programmato il prossimo 7 febbraio nella  sede prestigiosa de “Il Vero Alfredo” , piazza Augusto Imperatore 30 in Roma, teso a celebrare 

Kne – I Kustodi di Napoli Est, il nuovo film di Ivan Orrico

Kne – I Kustodi di Napoli Est, il nuovo film di Ivan Orrico

E’ quasi tutto pronto per il debutto nelle sale cinematografiche di Kne – I Kustodi di Napoli Est, il nuovo
film di Ivan Orrico che ha nel cast diversi attori eccellenti: da Tommaso Palladino a Walter Lippa, passando
per Carmine Monaco, Rosa Miranda, Adriano Piccolo, Antonio Bonomo, Lello Pirone.
Prodotto da Move Produzioni e distribuito da Mediterranea Production, il lungometraggio – prendendo
spunto da atti ed azioni legate ad ambienti camorristici – racconta la realtà di cronaca in modo originale
senza romanzare, dando il giusto valore al bene e al male, attraverso un ritratto nudo e crudo della
criminalità organizzata dal sapore neorealista.
“E’ una storia che sarebbe potuta accadere in tutte le parti del mondo: ora, in questo momento. Una
famiglia numerosa in uno dei quartieri più disagiati ad Est della città partenopea. Lo stato è la camorra. La
malavita è l’unica risorsa e l’unico ideale per una società deviata dalla teoria dei “soldi facili”, anche a costo
di cancellare la dignità e i valori.  La brama del potere ha un’unica matrice a Napoli come in ogni angolo del
pianeta. Quattro fratelli, cresciuti nella “ scuola di malavita “, che sognano di regnare, partendo dal loro
quartiere in tutta la provincia,. Tocca tasti delicati coinvolgendo e scuotendo chi l’ascolta, chi la vedrà.
L’obiettivo, in termini di comunicazione, che ci prefiggiamo è che questa vicenda, pur scavando anche nei
più tetri meandri, tristemente famosi dei nostri territori, possa restituire dignità alla gente, attraverso
l’azione di ribellione dello stato nella figura dell’ispettore Galletti e delle persone, che convertendosi, lo
seguono. Vorremmo nel nostro piccolo, ed in questo piccolo racconto di vita vissuta, evidenziare quanto il
sacrificio e il “lavoro” anche di pochi può generare un’ondata di ritorno che va a smuovere gli animi
spingendoli a trovare la migliore soluzione per la salvezza e l’avvenire dei propri figli”.
Come sottolineato giustamente da Orrico, che l’ha scritto e ideato, è “un mondo che puzza di morte ed è
assolutamente da evitare”. Ciro, Beppe, Rosa e Vincenzo sono 4 fratelli con la stoffa per una promettente
carriera criminale. Ciro, il leader carismatico del gruppo, dopo la morte dei genitori, una volta uscito dal
carcere, riunisce in un’unica banda tutti i fratelli, ”badando” alla loro “condotta criminale”. Beppe,
Pasquale, Vincenzo e Rosa dal loro canto, si mostrano subito validi  ed obbedienti sostenitori del progetto
criminale del fratello: eliminare gli storici clan e dominare incontrastati su tutto il malaffare. Per arrivare a
questo obiettivo, i fratelli, stringeranno alleanze e combatteranno, come in una vera e propria guerriglia,
distruttive faide, dove vedremo cadere decine di morti, anche innocenti.
“Il film  racconta in maniera più dettagliata e senza censura  il modo contorto di pensare e l’efferato modo
di agire dei camorristi. Uomini disposti ad andare contro tutto e tutti, anche contro il proprio sangue,
cancellando la propria dignità e i valori, pur di nutrirsi della brama di potere e di rispetto che questo ruolo
offre. Vediamo, di contro, la figura di uno Stato antagonista nella persona dell’ispettore Galletti, un uomo
dedito al proprio lavoro che analogamente procede contro tutto e tutti affinché vinca sempre l’onestà. Il
suo più che un ruolo è una missione, che non svolge solo negli orari di servizio, ma è sempre pronto a
dimostrare che il bene vince sul male. La storia, quindi, è rappresentata da una società divisa: da una parte
coloro i quali vedono nel malaffare l’unica risorsa economica e nella camorra uno stato garantista di
giustizia, e dall’altra quelli che, ritornando sui propri passi, riconoscono la distruzione a cui porta questa
strada. Le alleanze dei fratelli, nella figura di Tito Arpea e Samuele Ascea quali rappresentano una frangia
camorristica di vecchio stampo, permettono di raccontare e far notare la differenza e “l’evoluzione” della
camorra negli anni. Una volta più diretta ed efferata, oggi più attenta e calcolatrice, capace di inserirsi
come un meme in tutti i settori della società. Capace di aspettare l’occasione giusta e di servire le vendette
su piatti freddi, pur di non sbagliare”.
Il film verrà presentato in anteprima, alla stampa, il prossimo 23 febbraio nella città di Napoli. Le musiche di
Kne – I Kustodi di Napoli Est sono state curate dal Maestro Vincenzo Sorrentino. Al montaggio Alessio
Focardi.

Claudia Conte a L’Aquila con La legge del cuore. Un libro per promuovere la cultura della legalità e ricordare le vittime della mafia

Claudia Conte a L’Aquila con La legge del cuore. Un libro per promuovere la cultura della legalità e ricordare le vittime della mafia

Claudia Conte a L’Aquila con La legge del cuore. Un libro per promuovere la cultura della legalità e ricordare le vittime della mafia “La riscoperta degli ideali è l’unico rimedio al male di vivere.” (Claudia Conte, La legge del cuore) Claudia Conte, scrittrice e imprenditrice 

L’AQUILA: SI APRONO LE PORTE DEL NUOVO SALONE DI BELLEZZA ITALIAN CONCEPT.

L’AQUILA: SI APRONO LE PORTE DEL NUOVO SALONE DI BELLEZZA ITALIAN CONCEPT.

L’AQUILA: SI APRONO LE PORTE DEL NUOVO SALONE DI BELLEZZA ITALIANCONCEPT.Due giovani imprenditori Rosini Giordano e Emiliano Di Maso hanno realizzato il lorosogno. A cura di Ester La UggiIl salone di bellezza ITALIAN CONCEPT è stato inaugurato proprio il 24 Dicembre alla vigiliadel Santo Natale 

“Negli occhi di un bambino” il nuovo cortometraggio di Marco Ferrara sul bullismo scolastico e povertà

“Negli occhi di un bambino” il nuovo cortometraggio di Marco Ferrara sul bullismo scolastico e povertà

Cortometraggio sociale con tematica sul bullismo scolastico e povertà Concluso il progetto cinematografico “Negli occhi di un bambino”, con la regia di Marco Ferrara ispirato da una storia vera, si iniziano le selezioni per i festival del cinema internazionali. Un cortometraggio con tematica sul bullismo con riscatto nel futuro con il protagonista interpretato dal bravissimo Francesco Puglisi e il giovane Angelo Cutispoto. Di seguito parte del cast: Nuccio Anastasi, Rosaria Ventura, Gianni Spina, Mariachiara Pelligra, Giovanni Saia e Antonella Barbera In collaborazione con L’Istituto Leonardo Da Vinci (Misterbianco), il patrocinio di quest’ultimo Comune citato e l’ACBS (Associazione contro il bullismo scolastico) vanta le musiche del Maestro Emilio Valvo con la colonna sonora ufficiale cantata dall’artista. Nei prossimi mesi sarà possibile la visione in proiezione con priorità ai festival del cinema. In allegato la Sinossi. Lo staff è a disposizione per interviste. Link Spotify della colonna sonora: https://open.spotify.com/track/2tiyII3laE6NsONCUVmzsS?si=a724aea79ede494d Il cortometraggio è una produzione Sikania Network.

Sinossi

Ivan, un giovane ragazzo fotografo, durante una sosta con un amico, rivive la sua infanzia notando l’abitazione dove viveva da adolescente. Un luogo angusto, invivibile, motivo del suo chiudersi totalmente entrando in una fase buia depressiva. I suoi ricordi ripercorrono giornate scolastiche bullizzato a causa della sua povertà familiare. I ricordi giungono fino agli ultimi anni dove rimpiange di non essere andato al funerale di una persona cara

Il regista Marco Ferrara

Ayu Extensions. Le Extension per Capelli. L’Intervista a Yuni

Ayu Extensions. Le Extension per Capelli. L’Intervista a Yuni

.Come vivi questo particolare momento storico in questo periodo dell’anno?“L’impegno in questo particolare momento storico è quello di mantenere la costanza della qualità senzagravare troppo sui prezzi”.Dove trovi la motivazione per il tuo lavoro?“La motivazione per il mio lavoro proviene dai sorrisi che mi regalano 

LE FETTUCCINE DEL VERO ALFREDO IN POLE POSITION NELL’INTERNATIONAL STAR SYSTEM

LE FETTUCCINE DEL VERO ALFREDO IN POLE POSITION NELL’INTERNATIONAL STAR SYSTEM

LE FETTUCCINE DEL VERO ALFREDO IN POLE POSITION NELL’INTERNATIONAL STAR SYSTEM “Tutti pazzi “per le fettuccine burro e parmigiano de “il Vero Alfredo” di Piazza Augusto Imperatore, Roma. L’International  Food  Brand, fondato  nel 1908 dal mitico Alfredo di Lelio I, insignito negli anni “20  con 

ELVIS’ DI BAZ LUHRMANN TRIONFA A CAPRI, HOLLYWOOD. 27esima edizione

ELVIS’ DI BAZ LUHRMANN TRIONFA A CAPRI, HOLLYWOOD. 27esima edizione

ELVIS’ DI BAZ LUHRMANN TRIONFA A CAPRI, HOLLYWOOD. 27esima edizione

Migliori attori Fraser e la de Armas. 9 Premi a Netflix. Annuncio di Tony Renis

 ‘Elvis’ di Baz Luhrmann con nove riconoscimenti tra quali miglior film e miglior regista è il trionfatore di ‘Capri, Hollywood – The International film festival’, 27esima edizione promosso col sostegno del MiC (Dg Cinema e Audiovisivo), della Regione Campania in collaborazione con Intesa Sanpaolo ed altre aziende sponsor. La manifestazione fondata e prodotta da Pascal Vicedomini, come da tradizione, apre la stagione degli awards internazionali. Per il film prodotto da Warner Bros sono  stati attribuiti riconoscimenti anche a Catherine Martin (migliori costumi), miglior Make up e Hair-stilyst, production designer, sound editing e mixing, a cui si aggiungono i premi ‘Life for cinema’ a Aldo Signoretti e il ‘Capri producers of the Year’ a Luhrmann e la sua squadra. Migliori attori 2022 sono Brendan Fraser (‘The Whale’) e Ana de Armas (‘Blonde’), non protagonisti Eddie Redmayne (‘The Good Nurse’) e Angela Bassett (‘Black Panther: Wakanda Forever’).

I vincitori della 27esima edizione sono stati individuati dal Board dell’Istituto Capri nel Mondo, presidente onorario Tony Renis ed il regista inglese Terry Gilliam, chairman 2022; il particolare sono stati insigniti: i premi Oscar Gianni Quaranta e Alessandro Bertolazzi; gli attori Remo Girone, Daniel McVicar and Sebastian Harrison; lo sceneggiaotre Enrico Vanzina e i registi Valerio Esposito and Stefano Reali; con loro, i musicisti Israeliani Noa and Gil Dor, la soul-singe USA Nicole Slack Jones; lo stilista francese Christophe Guillarme.

Tre premi per ‘Top Gun: Maverick’: al direttore della fotografia Claudio Miranda, al montatore Eddie Hamilton e per gli Effetti Speciali. Due al ‘Pinocchio’ di Guillermo del Toro (Netflix) che per animazione e la colonna sonora di Alexandre Desplat. Miglior sceneggiatura originale a ‘Everything Everywhere All at Once’ (Daniel Kwan & Daniel Scheinert), non originale ‘Glass Onion: A Knives Out Mystery’ (Rian Johnson) anche miglior cast insieme a ‘Black Panther: Wakanda Forever’. Migliore documentaio Descendant (Netflix), migliore film internazionale ‘All Quiet on the Western Front’ (Germany). Miglior canzone originale ‘Applause’ (‘Tell It Like a Woman’) di Diane Warren. Capri Visionary Award 2022 a Alejandro G. Inarritu per ‘Bardo’ (Netflix) e a Luca Barbareschi per ‘The Palace’ (Eliseo Film). Artista italo americano dell’anno è Frank Grillo, mentre i Capri Master of Cinematic Art Awards 2022 sono andati a Liliana Cavani, Franco Nero, Michele Placido.

Italiani protagonisti dei film europei dell’anno: ‘Nostalgia’ (Medusa) e ‘L’ombra di Caravaggio’ (Rai Cinema) con Riccardo Scamarcio e Federica Luna Vincenti, rispettivamente miglior attore e produttrice. per i docu-film, meritata affermazione di ‘Franco Zeffirelli, conformista ribelle’della regista Anselma Dell’Olio.  Per la regia il prestigioso riconoscimento è andato a Ruben Östlund (‘Triangle of Sadness’). Miglior attrice Emma Thompson (‘Good Luck to You, Leo Grande’) mentre Capri European Breakout Director è Cosimo Gomez con ‘Il mio nome è vendetta’ anche film italiano dell’anno.

Tra i riconoscimenti per il cinema nazionale, Capri Italian Worldwide Awards 2022 a Violante Placido, Tommaso Basili, Bruno Bilotta, produttori dell’anno Iginio Straffi e Alessandro Usai. E per gli attori Alessandro Gassmann e Michaela Ramazzotti. Capri Breakout ad Andrea Scarduzio, Francesca Tizzano ai registi Francesco Carrozzini e Laura Saman, Capri Rising Star sono Francesco Patané e Claudia Marchiori. Il premio Capri Peppino Patroni Griffi Award 2022 va a Leopoldo Mastelloni. Capri Exploit a Brenno Placido, Beatrice Bartoni ai registi Alessio De Leonardis e Fabrizio Moro. Capri Star of the Future è Alessandro Egger, Capri Women in Film alla regista Cinzia Th Torrini. Cult movie del 2022 è ‘La stranezza’, per i docu vince ‘The Lost Beauty: Siria’, per le serie ‘Il Grande Gioco’. King of Comedy è Gerry Calà, premi umanitari alla Banda dell’Esercito Italiano e a Matteo Villardita

Per la musica premiati Eugenio Bennato and Red Canzian, Exploit a Gianluca Catuogno. Friend of Capri (Premi Boniello) sono Giovanni Acanfora, Pina Lodovico, Nicola Corigliano, Nicole Slack Jones. Nel Capri special Contest vincono ‘ ‘To Leslie di Micheal Morris (Usa), ‘Roy a Brother’s Journey’ (Canada), ‘Il copo dei giorni’. Per la sezione The Italian Job” ‘Cani di Matteo Guiducci per Working Authors ‘The Operator’ di Matt Riley (UK). Per la sezione “Breakout” premio a “The End” di Livia Pillmann. Capri People Award, infine a Barbara Giordani, Francesco Vedovati, Graziano Scarabicchi, Max Gigliucci

BONITA HAIR è un gruppo internazionale di specialisti nel trapianto di capelli con sede in Belgio, e opera in vari Paesi come la Turchia, la Svezia e la Francia oltre che in Belgio naturalmente.

BONITA HAIR è un gruppo internazionale di specialisti nel trapianto di capelli con sede in Belgio, e opera in vari Paesi come la Turchia, la Svezia e la Francia oltre che in Belgio naturalmente.

BONITA HAIR è un gruppo internazionale di specialisti nel trapianto di capelli con sede in Belgio, e opera in vari Paesi come la Turchia, la Svezia e la Francia oltre che in Belgio naturalmente. Vedat Aktepe con Bonita Hair Clinic e’ uno degli imprenditori più